Main Page Sitemap

Scontare la pena ai servizi sociali


scontare la pena ai servizi sociali

tossicodipendenti ed alcooldipendenti, in, 2007, carlo Alberto Zaina, Le novità introdotte agli artt. La misura alternativa dellaffidamento in prova: quando e come richiederla, cosa succede in caso di esito positivo o negativo della prova. Leonardo Degl'Innocenti e Francesco Faldi, Misure alternative alla detenzione e procedimento di sorveglianza, Giuffrè Editore, 2010. 354, come modificata dalla legge,. Le misure alternative alla detenzione hanno lo scopo di facilitare il reinserimento sociale dei condannati nella società civile: in questo articolo ci soffermeremo dell affidamento in prova. Va tuttavia rilevato che ora, per effetto della sentenza. Immaginiamo, invece, che sei detenuto in carcere, hai una pena residua da espiare compresa tra i tre ed i quattro anni e, nellultimo anno di detenzione, hai tenuto una buona condotta, hai partecipato a corsi ed inziative del carcere sempre con buoni risultati; puoi chiedere.

Oltre alla detenzione ai domiciliari i condannati a una pena inferiore ai tre anni possono chiedere in alternativa laffidamento ai servizi sociali : sarebbe questa, secondo quanto dichiarato.
Laffidamento in prova ai servizi sociali, un istituto previsto dallordinamento penitenziario quale misura alternativa per scontare la pena.
Laffidamento in prova ai servizi sociali una misura alternativa alla detenzione ed disciplinata dallart.
Affidamento in prova ai servizi sociali, in ossequio al concetto di funzione rieducativa della condanna, lordinamento prevede la possibilit, in determinati casi, di scontare la pena fuori.
Un aumento che, per, mantiene la pena residua (4 anni e 5 mesi pi i nuovi 8 mesi) sotto i 6 anni e, dunque, permette a Corona di proseguire con laffidamento in prova ai servizi sociali.

47 comma 12 bis ord. Oltre alla detenzione ai domiciliari i condannati a una pena inferiore ai tre anni possono chiedere in alternativa laffidamento ai servizi sociali: sarebbe questa, secondo quanto dichiarato dallavvocato Franco Coppi, la scelta di Silvio Berlusconi. Inoltre, avendo la Corte costituzionale, con sentenza,. Pen., fasc.5, 2013, pag. 230 nel qual caso, allatto della revoca della misura alternativa, viene «determinata la pena detentiva residua da espiare, tenuto conto della durata delle limitazioni patite dal condannato e del suo comportamento durante il periodo trascorso in affidamento in prova» (art. 230) ossia quello designato dal direttore del centro di servizio sociale per adulti «affinchè provveda allespletamento dei compiti indicati dallart. Per verificare se si debba procedere alla revoca o meno, corre lobbligo di osservare che: a) ai «fini della revoca dellaffidamento in prova al servizio sociale per il sopravvenire di titoli di esecuzione di altre pene detentive, quelli preesistenti, ma non presi in considerazione, perché. 4 bis, comma 1 quater,. VII-bis, legge, ) fermo restando che detto divieto non pu operare «nel caso di pene cumulate, per il solo fatto che taluna di esse sia stata inflitta per reato aggravato dalla suddetta recidiva, dovendosi invece verificare, mediante scissione ideale del cumulo, se, al momento della. 656.p.p., il quinto comma di detto articolo prevedeva che, allorchè la pena detentiva, anche se costituente residuo di maggiore pena, non è superiore a tre anni, quattro anni nei casi previsti dallarticolo 47-ter, comma 1, della legge,. 230) e, se «lo ritiene necessario, provvede anche alla sospensione provvisoria della misura alternativa, ai sensi dellart.


Sitemap